fbpx
Guide

Carta prepagata Revolut: come funziona e come ottenere 11€ Gratis

In questa guida ti spiegheremo cos’è la carta prepagata Revolut e come funziona e ovviamente come ricevere i tuoi 11€ in maniera totalmente Gratuita. La carta ti farà davvero comodo, soprattutto se sei un appassionato di viaggi, o se ti capita di spostarti spesso all’estero per lavoro. Il motivo? Molto semplice: saprai già che una classica credit card può diventare un problema, se usata al di fuori dei confini nazionali, per via dei tassi di cambio e delle commissioni applicate alle operazioni. Ebbene, grazie alla carta prepagata Revolut, questi problemi saranno soltanto un lontano ricordo. Vediamo dunque di cosa si tratta esattamente, quali sono i suoi vantaggi e tutte le altre informazioni utili in merito.

Carta prepagata Revolut come funziona e come richiederla gratis

Cos’è la carta Revolut

Revolut è una carta prepagata con una storia molto significativa alle spalle: tanto che il suo ideatore (Nikolay Storonsky) ha avuto l’intuizione giusta proprio dopo essersi stufato delle commissioni per l’utilizzo della carta di credito all’estero. Dopo aver viaggiato parecchio, Nikolay ha deciso di trovare un sistema per dare un taglio alle ingenti spese legate proprio all’uso della carta. E lo ha fatto lanciando una campagna di crowdfunding, che in poche ore ha raccolto i soldi necessari per avviare il progetto Revolut. Ad oggi questa carta vanta centinaia di migliaia di utilizzatori, con transazioni che raggiungono e superano 500 milioni di dollari.

Ma di cosa stiamo parlando, per la precisione? Di una carta prepagata associata al circuito MasterCard, e ad una app proprietaria. Il suo scopo è molto semplice: consentire agli utenti iscritti di effettuare transazioni in oltre 120 valute straniere, sfruttando però il tasso di cambio interbancario (ovvero il meno caro in assoluto). Inoltre, grazie alla app associata alla carta prepagata Revolut, l’utente ha la possibilità di monitorare in real time il tasso di cambio applicato alla transazione, giusto per evitare sorprese. E la carta in questione ha un secondo vantaggio, altrettanto significativo: elimina del tutto le commissioni che, di solito, vengono applicate alle transazioni con attori stranieri. A patto che l’importo delle suddette risulti pari o inferiore alle 500 sterline: se si supera la quota massima, infatti, la transazione dovrà sottostare ad un fee del 2%.

torna al menu ↑

Come si richiede la carta per ottenere 11€ Gratis (scade il 4 novembre 2019, affrettati!)

Adesso che conosci tutti i vantaggi portati dalla Revolut, molto probabilmente ti starai chiedendo come fare per richiederla. Nulla di troppo complesso, e qui ti elencheremo i vari step da muovere per poterci riuscire. Per prima cosa, devi scaricare l’app per smartphone di Revolut tramite questo link e creare un tuo account. Durante questo passaggio dovrai anche fornire le scansioni di tutti i documenti necessari per accertare la tua identità. Fatto ciò, dovrai fare un deposito sulla tua nuova carta tramite bonifico, o in alternativa tramite una prepagata o una carta di credito. Considera che la carta Revolut non richiederà, durante questa fase, alcuna commissione di sorta.

Poi, quando lo staff avrà attivato il tuo account, potrai finalmente usare la carta virtuale di Revolut, in giro per il mondo. Naturalmente potrai anche richiedere la consegna della carta fisica, se lo desideri, e in quel caso dovrai farlo tramite l’app per smartphone, specificando il tuo indirizzo.

Come usare questo sistema di pagamento? Ogni bonifico in uscita può essere realizzato utilizzando l’applicazione, dunque basta davvero poco per riuscirci. Non sono presenti commissioni, e lo stesso discorso vale per le transazioni di denaro fra utenti Revolut, che avvengono attraverso il peer to peer (P2P). Inoltre, Revolut ti dà la possibilità di effettuare trasferimenti di denaro anche in direzione di persone che non posseggono la carta. Infine, se hai la necessità di acquistare criptovalute, sappi che potrai farlo ancora una volta usando l’applicazione per smartphone.

Per ottenere i tuoi 15€ è necessario fare la prima ricarica e successivamente utilizzarla per fare un pagamento anche di pochi euro.

OTTIENI i TUOI 11€ GRATIS con LA CARTA REVOLUT

torna al menu ↑

Ricarica carta prepagata Revolut

Anche il sistema di ricarica è molto semplice, e non cambia rispetto a quello che abbiamo già spiegato poco sopra. In sintesi, qualsiasi deposito può essere effettuato attraverso il bonifico bancario, oppure utilizzando una carta di credito o un’altra prepagata. Il motivo sta nel fatto che la Revolut è regolarmente accessoriata con un IBAN, quindi funziona al pari di tutte le altre carte di debito di questa tipologia. Da sottolineare che, pur essendo l’IBAN straniero, basta fare un tradizionale bonifico SEPA per riuscire a ricaricare la carta.

Carta prepagata Revolut come funziona e come richiederla gratis

torna al menu ↑

Verifica del saldo e costi

Se hai intenzione di verificare il saldo della tua carta Revolut, è bene che tu sappia che questa risulta un’operazione semplicissima. Perché, ancora una volta, può essere fatta attraverso l’applicazione per cellulare. Ti basta infatti aprire l’app per poter controllare tutti i movimenti di denaro relativi alla tua carta, compreso il saldo attuale. Si tratta poi di un sistema molto intelligente e sempre chiaro, visto che l’interfaccia dell’applicazione può essere consultata senza alcun tipo di difficoltà. In secondo luogo, l’applicazione possiede anche un calcolatore, il cui compito è la conversione (in tempo reale) di un certo importo in una certa valuta. In questo modo, prima di effettuarla, l’utente può decidere se ne vale la pena o meno.

Per quanto concerne i costi, serve fare una premessa: tu puoi decidere di sottoscrivere due piani principali, e si tratta dello Standard e del Premium. Il primo è del tutto gratuito, mentre il secondo necessita di un pagamento. Quali sono le differenze? Scopriamole insieme:

  • Piano Standard: non prevede costi, tranne che per i 6 euro in caso di richiesta della carta di plastica. Ciò vuol dire che il piano Standard è interamente gratis, includendo anche le transazioni (senza commissioni), l’apertura di un account e l’uso dell’app. Di contro, come ti abbiamo già anticipato in precedenza, superate le 500 sterline scatta un fee del 2%. La medesima commissione scatta anche in caso di prelievo superiore ai 200 euro al mese. Se userai la Revolut in modo sporadico, ad esempio andando in vacanza oltre confine, questa è l’opzione che fa per te.
  • Piano Premium: il piano Premium può essere sottoscritto tramite abbonamento, e prevede il pagamento di una quota di 7,99 euro al mese. Chiaramente possiede una serie di vantaggi che la giustificano: in primis non sono presenti fee quando si supera la quota massima di trasferimento. Per il prelievo, il limite viene fissato a 400 euro mensili se non vorrai pagare la commissione del 2%. Inoltre, prevede una serie di assicurazioni pensate proprio per chi viaggia spesso all’estero, come nel caso di quelle mediche e a copertura dello smarrimento del bagaglio. Infine, il piano in questione assicura l’assistenza prioritaria al cliente, e la consegna di una carta in plastica con design speciale (senza costi, a differenza dello Standard).

Tieni a mente che, in caso di giacenze medie superiori ai 5 mila euro, la legge ti obbliga a compilare il modulo 730 o il quadro RW.

torna al menu ↑

Limiti, furto e smarrimento

La carta prepagata Revolut può essere utilizzata senza limiti, con l’unica eccezione dei tetti dei due piani, per non incorrere nelle commissioni. Qui bisogna però sottolineare un particolare importante: se effettui una conversione di valuta e lo fai quando il mercato è chiuso, dovrai sottostare ad un incremento del tasso di cambio (dallo 0,5% al 2%). Cosa fare se perdi la carta o se te la rubano? Niente di più semplice: potrai bloccare la carta usando sempre la tua applicazione, e se la ritrovi potrai sbloccarla allo stesso modo. In caso di furto, invece, dopo averla bloccata potrai fartene spedire un’altra.

Limiti, furto e smarrimento

torna al menu ↑

Altre informazioni utili

La carta Revolut viene accompagnata da una serie di opzioni particolari. Fra queste trovi la possibilità di pagare importi fino a 25 euro semplicemente appoggiando la carta o il display dello smartphone sul dispositivo ATM (sistema NFC). Inoltre, se scegli la carta Standard e se hai bisogno di un’assicurazione viaggio, sappi che potrai sottoscriverla risparmiando molti soldi. Viceversa, se possiedi la carta Premium, l’assicurazione è già inclusa nel piano che hai sottoscritto. Da sottolineare che l’attivazione dell’assicurazione avviene soltanto quando l’app o la carta rilevano (tramite geolocalizzazione) che sei uscito dall’Italia. E viene automaticamente sospesa al tuo rientro. Prima di chiudere, è giusto riportare altri due piani finora trascurati:

  • Revolut Business Company o Freelance: due piani tariffari specifici pensati per i freelance e per le imprese.
  • Revolut Metal: 1% di cashback su qualsiasi spesa effettuata in 29 valute diverse.

In conclusione, come puoi vedere la carta Revolut è in grado di andare incontro a molte necessità diverse, soprattutto se viaggi spesso all’estero. Inoltre, grazie all’app, risulta anche semplice e immediata da usare, e non propone alcuna difficoltà. E soprattutto si parla di una carta sicura, dunque non dovrai temere truffe o commissioni a sorpresa. Secondo il nostro parere, si tratta di una delle migliori carte prepagate con IBAN attualmente in commercio.

OTTIENI i TUOI 11€ GRATIS con LA CARTA REVOLUT


iscriviti ai canali Telegram

Mi hanno sempre chiesto... me lo trovi a meno su internet? Bene ci ho creato un blog! Seguimi anche sul canale Youtube e Instagram!

Lascia una recensione

avatar

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami
Scontista
Login/Register access is temporary disabled

Send this to a friend

SCONTISTA.COM UTILIZZA I COOKIE per personalizzare contenuti e annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso leggi la nostra cookie policy.