Creare criptovalute da casa con Minergate

Mi Piace+1

Se ti sei da poco avvicinato al mondo delle criptomonete, sicuramente avrai già sentito parlare di “mining”: ovvero quell’operazione che ti consente di “estrarre” monete come le Bitcoin direttamente da casa tua. Volendo usare una metafora piuttosto efficace: con software come Minergate potrai indossare i panni di un minatore, armarti di piccone, calarti in miniera e scavare dissotterrando dalla nuda roccia queste preziose monete virtuali. Molti non credono che sia possibile, e invece è proprio così: se userai un programma come Minergate, potrai farlo usando il tuo PC (sia Windows che Mac) e persino il tuo tablet. Cos’è e come funziona Minergate, dunque?


minergate

Cos’è Minergate?

Minergate è un software dal peso molto contenuto (circa 12 MB), che ti permetterà di “minare” queste monete virtuali, dunque di coniarle contribuendo al vasto sistema di server costantemente impegnati in questa operazione. In pratica, attivando Minergate metterai a disposizione le tue risorse hardware per creare queste famose criptomonete. Cosa ci guadagni? Minergate ragiona secondo la logica del PPS (Pay Per Share), con un premio pari all’1,5%. In sintesi: se estrarrai 100 Bitcoin, un Bitcoin e mezzo entrerà direttamente nel tuo portafoglio. Questo software, oltre alle Bitcoin, ti permette di estrarre tante altre criptovalute: come ad esempio Ethereum, Litecoin, Monero, Dashcoin e tante altre.

torna al menu ↑

Come funziona Minergate?

Questo programma di mining, così come tutti gli altri, ha un funzionamento davvero molto semplice e intuitivo: per cominciare a fare mining di criptomonete, ti basta scaricarlo, installarlo, lanciarlo e lasciarlo lavorare tutto il giorno. Devi comunque sapere che una buona operazione di mining deve poter contare su due elementi indispensabili: un computer o un tablet potenti, e una connessione Internet di livello e performante, dunque molto veloce. Inoltre, occupando gran parte delle risorse del tuo hardware, è molto probabile che non riuscirai a usare il computer per altri scopi. In alternativa a Minergate e a tutti gli altri software di questo tipo, potresti optare per il cloud mining: in questo caso, dietro il pagamento di una certa cifra, potresti affittare uno spazio su server molto potenti per fare l’operazione di mining. Comunque, se ti sei appena avvicinato a questo mondo, il nostro consiglio è di cominciare con Minergate, che non ha costi extra (se non il consumo della luce elettrica).

ISCRIVITI GRATIS A MINERGATE

torna al menu ↑

Come usare Minergate?

Se l’argomento mining ti ha incuriosito, e hai appena scaricato e installato Minergate, ti farà comodo farti affiancare da una guida che possa spiegarti come utilizzarlo, senza che tu debba scoprirlo da solo. Come funziona Minergate, quindi? Quando avrai lanciato il programma, noterai immediatamente la presenza di una interfaccia principale composta da alcune schede. La prima è la scheda “Wallet”: ovvero il portafoglio dentro cui confluiranno tutte le criptomonete che avrai estratto durante le tue operazioni di mining. Naturalmente, qui finirà solo l’1,5% del tuo “bottino in miniera”, ovvero ciò che ti spetta per aver contribuito al mining: per ogni tipologia di criptovaluta estratta, poi, avrai un suo wallet dedicato.

Accanto al wallet trovi la scheda “Smart Miner”: una sorta di funzione intelligente che sceglierà al posto tuo le criptovalute più convenienti da estrarre. In questo modo potrai affidarti ad uno strumento che individuerà al posto tuo le monete virtuali che in quel momento risultano essere le più redditizie sul mercato. Se invece desideri scegliere in modalità manuale, ciò che stai cercando si trova nella terza scheda di Minergate, ovvero “Miner”: qui potrai selezionare le monete da minare e anche la quantità di processore da impiegare per l’operazione di mining.

Trattandosi della sezione principale, è il caso di approfondire altre informazioni: nello specifico, qui troverai anche la velocità di estrazione alla quale sta procedendo il tuo computer (misurata in Hash per secondo). La suddetta velocità dipende sia dalla potenza dell’hardware del tuo computer, sia dalla velocità della tua connessione a Internet. Una volta avviato il mining, potrai anche prendere visione dell’ammontare del premio che stai ottenendo facendo il minatore digitale: questo valore lo trovi nella colonna “Unconfirmed balance”.
minergate test velocità pc

torna al menu ↑

Minergate: altre informazioni utili

Usando il mining manuale, potrai come già detto scegliere quanta CPU investire in questo processo: se deciderai di occuparla tutta, minerai alla maggiore velocità possibile, ma di fatto non potrai impiegare il dispositivo per altri scopi. Al contrario, decidendo di impiegare un solo core potrai minare e al tempo stesso continuare a usare il PC per altre operazioni. Considera che Minergate è anche dotato di uno strumento di diagnostica chiamato “Benchmark”: il suddetto è fondamentale, perché analizza le risorse del tuo computer dicendoti se è in grado di fare mining, oppure se non è il caso di forzarlo.

Infine, ti farà piacere scoprire un’altra sezione presente in questo software per estrarre criptomonete: parliamo della scheda “Achievements” (Obiettivi). In principio la suddetta sezione sarà vuota ma, quando inizierai a usare Minergate, piano piano comincerai a collezionare dei divertenti animaletti: una sorta di riconoscimento per l’impegno che stai investendo con questo programma. Se completerai la collezione, ti verrà riconosciuto un ulteriore bonus. Iscriviti subito su Minergate

banner-telegram

Tag:

Mi hanno sempre chiesto... me lo trovi a meno su internet? Bene ci ho creato un blog! Seguimi anche sul canale Youtube e Instagram!

Scontista