iPhone XS e XR: i motivi per comprarli (o no)

Mi Piace0
Mi Piace0

Analizziamo pregi e difetti dei nuovi iPhone

La grandezza di Apple sta sicuramente nella forza del suo brand che le permette di far sembrare un  evento ogni presentazione. Se avete seguito la presentazione del 12 settembre dei nuovi iPhone, non vi sarà sfuggito il fatto che è sembrata una cerimonia sempre uguale e sempre diversa, in grado di fare notizia comunque, nonostante tutto. Apple è diventata un’azienda da “mille miliardi di dollari” che tutti provano a imitare. Pensate all’odiato notch che abbiamo visto sul iPhone X nel 2017: nonostante critiche e prese in giro, perfino la concorrenza ha messo in commercio smartphone con il notch.

Fatta questa premessa, la presentazione del 12 settembre 2018 non ci ha entusiasmato particolarmente. In pratica, ci pare sia mancato il classico “effetto wow” che per anni ha accompagnato le presentazioni dei nuovi iPhone. Segno che non si può avere un colpo di genio ogni 12 mesi. Quindi, arriva la puntuale domanda che in questi casi ci si fa: perché dovrei cambiare iPhone con il nuovo modello?. Ovvio che se la risposta è che lo cambi perché vuoi fare sempre il figo con l’ultimo modello, tutto il resto non conta. Invece, analizziamo alcuni aspetti sui quali abbiamo riflettuto un po’.

Ecco, secondo noi, i principali motivi per farlo e quelli per non farlo.

Per il nuovo processore? SÌ
Come ogni versione S, anche questo Xs ha sotto il cofano il nuovo chip A12 Bionic. Anche se è basato sul precedente A11 Bionic che abbiamo trovato sull’iPhone X, ha tecnologia a 7 nanometri (ed è il primo smartphone sul mercato).

Significa che iPhone Xs è più veloce. La velocità non riguarda solo l’apertura delle applicazioni, ma permette di gestire anche funzioni come  modificare la profondità di campo in post produzione e un nuovo tipo di scatti in hdr.

Per l’autonomia della batteria? NO 
Sono stati annunciati alcuni piccoli miglioramenti della batteria. Questi  vanno dai 30 minuti per l’XS rispetto al “vecchio” X, all’ora e mezza in più  di XR rispetto all’8 plus. Sinceramente, ci saremmo aspettati di meglio, anche perché si tratta del difetto che ogni più forte fan Apple vi citerebbe. È vero che l’autonomia degli iPhone è nella media, come la concorrenza, ma torniamo all’attesa del colpo di genio che porterebbe a nuove innovative soluzioni.

Per il peso? SÌ
Qualcuno avrà storto il naso sentendo che iPhone XS Max ha un peso di 208 grammi. Bisogna, però, pensare che ha un display da 6.5″ (458 ppi) più grande di quello del samsung Note 9 (6,4″), che pesa pochi grammi meno. Credo che , una volta preso in mano, potrebbe stupire molti scettici.

Per il prezzo? NO
Il costo è la critica maggiore che trovati in ogni forum, a proposito di ogni nuovo modello di iPhone. Anno dopo anno. Il modello XR parte da 889 euro nella versione da 64 GB, ma l’XS Max è disponibile dai 1.289 euro (64 GB) e nella versione da 512GB arriva a 1.689 euro!!

Certo, non è uno smartphone qualunque, è elegante, è diventato sinonimo di status symbol (per quanto io consideri assurda questa cosa) e non l’ha ordinato il dottore di acquistarlo. È poi vero che qui da noi incidono le tasse (strano, vero?), ma se si vuole risparmiare qualcosa resta solo il modello Xr che arriva ad ottobre. Oppure scegliere smartphone di altre marche e sembrare meno fighi.

Per la dual-sim? SÌ e anche NO
Veniamo spesso snobbati da Apple. Come è successo lo scorso anno con la versione GPS+Cellular di Apple Watch Series 3 che non ha mai toccato il suolo italiano (era disponibile da noi solo la versione GPS), stesso dicasi per i nuovi iPhone. È vero che Apple Watch Series 3 e Series 4 in versione GPS+Cellular arrivano in Italia con Vodafone tra qualche settimana, ma abbiamo atteso un anno per la Series 3 rispetto a molti altri paesi che l’hanno avuta subito al lancio. E perché escluderci dai modelli XS e XS Max dual-sim?Perchè una di queste due sim deve essere una sim elettronica eSim e qui abbiamo il solito carro degli operatori telefonici che devono fare tariffe apposta. Per i concorrenti, la doppia scheda effettiva è una realtà da molti anni.

N.B. In tutto questo, se volete, aggiungete anche il fatto che il nuovo Apple Watch Series 4 che ha una funzione che permette di fare un elettrocardiogramma non arriverà con questa funzione in Italia.

Vi abbiamo aiutato in qualche modo con questa analisi? Fatecelo sapere nei commenti.

iPhone XS e XR: i motivi per comprarli (o no)

‼️ Se questo articolo ti è piaciuto, seguici su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook.

Blogger per Scontista.com e scrittore. Ho pubblicato libri di racconti, romanzi e saggi. Acquistali su iTunes, Amazon e Google Play in formato digitale e cartaceo. Info su www.marcomarchi.net

Facci sapere cosa ne pensi, per noi il tuo giudizio è molto importante!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scontista
Register New Account
Reset Password