Smartphone Xiaomi in Italiano: come fare e dove acquistarlo?

Mi Piace+1
Mi Piace+1

Il mercato degli smartphone sta senza ombra di dubbio vivendo un momento molto particolare della sua storia: i prezzi calano, la competizione fra brand aumenta esponenzialmente, ed il tutto va a vantaggio dei consumatori, i quali hanno la possibilità di risparmiare molti soldi portandosi comunque a casa dispositivi di ottimo livello.

Chi ha già avuto esperienza in questa vera e propria “caccia all’oro”, conosce di sicuro il marchio Xiaomi e sa che si tratta di un’ottima alternativa ai brand più gettonati in questo settore. Ma magari tu ne hai solo sentito parlare di sfuggita, e ti starai chiedendo: posto che si tratta di uno smartphone cinese (la Xiaomi ha sede a Pechino) che non viene venduto in Italia, come faccio a comprarne uno? E sarò costretto a imparare il cinese, oppure posso utilizzarlo anche in lingua italiana? Oggi provvederemo a dare una risposta ad entrambi gli interrogativi.

Smartphone Xiaomi: di cosa stiamo parlando?

Potrebbe apparire grottesco, se non addirittura divertente: in Italia gli amanti dell’hi-tech fanno la fila per comprare gli smartphone Xiaomi, solo che la Xiaomi – almeno ufficialmente – non vende in Italia. Il che potrebbe in effetti sembrare un controsenso. Ad ogni modo non devi allarmarti: gli smartphone Xiaomi in Italia ci arrivano comunque, per merito di rivenditori terzi che operano in dropshipping con i magazzini cinesi, oppure per merito di quegli e-commerce made in China che effettuano regolarmente spedizioni internazionali per l’Italia. E a questo punto ti starai ponendo anche un’altra domanda: perché devo aspettare settimane per ricevere uno smartphone proveniente dall’Asia, rischiare di pagare le tasse doganali e quant’altro, se possono acquistare sotto casa uno dei tanti smartphone di ultima generazione disponibili in Italia?

dispositivi xiaomi

dispositivi xiaomi

torna al menu ↑

Perché acquistare uno smartphone Xiaomi?

La risposta è tanto semplice quanto immediata: acquistare uno smartphone Xiaomi conviene sia da un punto di vista economico, che da un punto di vista qualitativo. Questa azienda cinese è riuscita a superare i confini asiatici – soprattutto in termini di fama del brand – per via del fatto che è il top per quanto concerne il rapporto qualità/prezzo. Dopo diversi anni di gavetta, la Xiaomi ha saputo programmare una produzione di smartphone in grado di coprire qualsiasi fascia economica, senza farsi prendere dalla fretta di bruciare le tappe: nel 2016 ha addirittura lanciato il suo primo device top gamma, in grado di competere con i mostri sacri del settore, lo Xiaomi Mi5. Dovrai attendere qualche giorno in più per poterci mettere le mani sopra, ma ti assicuriamo che il premio vale tutta l’attesa del mondo.

xiaomi mi mix in italiano

xiaomi mi mix

torna al menu ↑

Smartphone Xiaomi in Italiano: è possibile?

Imparare il cinese è una missione praticamente impossibile, ma al tempo stesso non è piacevole avere uno smartphone in Inglese, soprattutto se non mastichi bene la lingua. E allora sorge spontanea la domanda: esiste uno smartphone Xiaomi in Italiano? Per ottenere una risposta chiara, serve fare una premessa: fino a poco tempo fa l’azienda cinese commercializzava una sola tipologia di smartphone (ovviamente in Cinese). Poi, soprattutto per accontentare le valanghe di richieste provenienti dal mercato indiano, ha scelto di produrre delle varianti di modelli compatibili con la banda 20: la medesima banda (LTE) che viene utilizzata in Italia. E questo è stato il primo passo.

miui in italiano

torna al menu ↑

Xiaomi: quali firmware MIUI sono a disposizione?

In realtà, la Xiaomi prevede l’installazione di firmware MIUI diversi all’interno dei propri device: il firmware originale è piuttosto “classico”, dato che prevede il cinese come prima lingua e l’inglese come unica alternativa. Pur trattandosi della versione di base presente su ogni smartphone Xiaomi, esistono comunque dei firmware MIUI alternativi che è possibile installare per rimpiazzare la versione originale. Il primo è noto come “Xiaomi Global”, include il Play Store di Google (non presente nella versione cinese del firmware) e include anche l’Italiano fra le sue lingue: si tratta dunque della scelta migliore anche perché, essendo ufficiale, viene aggiornata in automatico e dunque è anche la più sicura.

In alternativa è possibile installare dei firmware multilingua prodotti da terze parti: i più famosi sono quelli prodotti da Xiaomi.eu e da MIUI.it. Questi firmware non ufficiali, però, sono presenti solo nel caso in cui il rivenditore abbia provveduto ad installarli prima di spedirti il prodotto. Prima di procedere, devi anche sapere che ogni firmware multilingua può essere scaricato dal suo sito ufficiale e installato sul dispositivo: per quanto riguarda gli aggiornamenti, in questi casi sono manuali e dipendono sempre dalle modifiche effettuate non dalla Xiaomi, ma dai programmatori di terze parti. Fatta eccezione per questi due, diffida sempre dai firmware multilingua non originali, perché spesso sono pieni di bug e non del tutto degni di fiducia.

ACQUISTA XIAOMI SU GEARBEST

torna al menu ↑

Smartphone Xiaomi in Italiano: come fare?

Se hai acquistato uno smartphone Xiaomi con firmware originale (dunque cinese), dovrai ovviamente installare per prima cosa il Play Store di Google: per farlo, devi semplicemente andare sullo stori Mi e scaricare il Google Installer ufficiale. Puoi anche cercare il file .apk su Internet e fare tutta l’operazione manualmente, ma in questo caso devi stare attento e scaricare il suddetto solo dal sito ufficiale. Una volta installato Google Play, potrai scaricare le tue app in Italiano e poter sfruttare il tuo Xiaomi parzialmente in questa lingua. Ma se vorrai averlo totalmente in italiano, dovrai compiere qualche altro passo in più.

torna al menu ↑

Come installare il firmware Xiaomi Global?

Come ti abbiamo già sottolineato in precedenza, l’unico modo per avere lo smartphone Xiaomi in Italiano e con una versione ufficiale della casa produttrice cinese, è installare la versione Xiaomi Global del firmware. Il suddetto può essere scaricato dal sito ufficiale della Xiaomi in due versioni diverse: quella già testata (Stable) e quella per programmatori (Developer): purtroppo, non sempre sono disponibili, dato che la Xiaomi le modifica di continuo. Nel caso non dovessi trovarle, o nel caso fosse stata tolta temporaneamente la lingua italiana, puoi scaricare e installare i firmware multilingua non ufficiali, ma sappi che in questo caso sarai anche costretto a sbloccare il bootloader.

torna al menu ↑

Come installare il firmware MIUI.IT sullo Xiaomi?

MIUI.IT è una community tricolore attivissima nel campo dello sviluppo di firmware multilingua comprendenti anche l’Italiano, dunque rappresenta la prima alternativa papabile nel caso tu non abbia trovato disponibile Xiaomi Global. Prima di procedere, dovrai ovviamente scaricare la versione multilingua del firmware dal sito di MIUI.IT , e successivamente procedere all’installazione. Ma come fare? Nel caso lo Xiaomi sia antecedente al 2016, dovrai necessariamente flashare il tuo device. Se la versione è successiva, invece, dovrai sbloccare il bootloader e in seguito flashare il dispositivo: è un’operazione lunga, per questo il consiglio è sempre quello di provare con la versione Global del firmware originale.

torna al menu ↑

Come sbloccare il bootloader sullo smartphone Xiaomi?

Per sbloccare il bootloader sullo smartphone Xiaomi devi innanzitutto loggarti al suo interno con il tuo account Xiaomi e attivare l’opzione “Find Phone”. Fatto questo, devi sbloccare la modalità sviluppatore andando su “Settings” e premendo ripetutamente il numero di serie del software. A questo punto ti si aprirà un nuovo menu Developer: qui dovrai andare su “Developer Options”, poi su “Advanced” e attivare la funzione “Unlock Status MIUI”. A questo punto, dovrai spostarti sul PC, scaricare il software “Unlock Your Mi Device” di Xiaomi e successivamente loggare con il tuo account Mi anche sul PC, spegnendo poi il cellulare. Quando lo riaccenderai, dovrai tenere premuto il pulsante per abbassare il volume del dispositivo così da entrare nel “fastboot”. Giunto a questo punto, dovrai solamente collegare lo smartphone Xiaomi al PC con il cavetto USB, cliccare sul pulsante ”Unlock” del programma scaricato in precedenza e completare così l’operazione. Ma la procedura, purtroppo, non termina qui.

xiaomi sbloccare bootloader

torna al menu ↑

Come installare la Recovery sullo smartphone Xiaomi?

Il passo successivo è scaricare la ROM del firmware multilingua che hai scelto, copiarlo all’interno della memoria del cellulare e successivamente scaricare anche la recovery. Fatto questo, devi installare anche i driver proprietari della Xiaomi sul computer, spegnere e riavviare lo smartphone in modalità “fastboot”, collegare i due dispositivi con il cavetto, avviare Fastboot sul computer e digitare la stringa di testo “fastboot devices”, e subito dopo “fastboot flash recovery twrp.img”, sostituendo a “twrp.img” il nome del file di recovery che hai scaricato in precedenza. Il secondo passaggio dovrebbe essere andato a buon fine: adesso non ti resta altro da fare che installare il firmware multilingua.

torna al menu ↑

Come installare il firmware multilingua su Xiaomi?

Per installare il firmware multilingua e dunque per avere finalmente lo smartphone Xiaomi in Italiano, dovrai aprire nuovamente fastboot sul computer, digitare “fastboot devices” e successivamente “fastboot boot twrp.img”. In questo modo potrai accedere al recovery mode, andare su “Install”, selezionare il file del firmware che hai scaricato precedentemente, e attendere l’installazione. Al termine delle operazioni, dovrai cliccare su “Wipe”, poi “Reboot” e concludere il tutto cliccando su “System”. A questo punto, dovresti essere riuscito a portare a termine con successo la tua missione: installare il firmware multilingua correttamente e avere dunque lo smartphone Xiaomi in Italiano.

firmware xiaomi italiano

torna al menu ↑

Dove comprare uno smartphone Xiaomi?

Come ti abbiamo già anticipato, hai due strade da percorrere se vuoi comprare uno smartphone Xiaomi: puoi rivolgerti ad un e-commerce cinese, stando ovviamente attento a dove compri e se è previsto il pagamento delle tasse per lo sdoganamento,  oppure puoi rivolgerti ad un rivenditore. Anche nel secondo caso devi fare attenzione e optare per un negozio online che sia serio e affidabile, e che non ti consegni uno smartphone Xiaomi pieno di spazzatura digitale al suo interno. In tal senso, il nostro consiglio è di rivolgerti a quei rivenditori che hanno già disponibilità in Italia, come ad esempio Honorbuy o Topresellerstore. In questo modo potrai avere due certezze: non dovrai pagare le tasse della dogana, e soprattutto riceverai il tuo smartphone velocemente, dato che la spedizione partirà dall’Italia.

  • Se vuoi risparmiare e acquistare in Cina ti consiglio Gearbest che ha prezzi davvero molto bassi e con il metodo di spedizione “Priority Line Italy Express non dovrai pagare alcun dazio doganale e riceverai il pacco in 7 – 15 giorni con il corriere BRT.
VEDI LE OFFERTE
Gearbest

Pagina dedicata alle offerte lampo Xiaomi, salva la pagina nei tuoi preferiti!

ISCRIVITI SUBITO
Codici sconto Gearbest e store cinesi

Inoltre grazie a Telegram è possibile risparmiare sugli acquisti in Cina!

Tag:

Mi hanno sempre chiesto... me lo trovi a meno su internet? Bene ci ho creato un blog! Seguimi anche sul canale Youtube e Instagram!

Cosa ne pensi? Il box dei commenti è a tua disposizione!

      Rispondi

      Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

      Scontista
      Register New Account
      Reset Password

      Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, leggi l' informativa estesa sui cookie. Cliccando sull'apposito tasto acconsenti all'uso dei cookie, altrimenti rimarranno disabilitati.